Albero monumentale: Pino Marittimo a Reggio di Calabria

Nome comune: Pino Marittimo Altezza stimata (m): 20 Circonferenza (misurata a circa 130 cm da terra): 200 cm

Numero esemplari: 1 Tipo: Albero singolo Fusti: L’albero ha un solo fusto

Di chi é l’albero monumentale: Sig.ra Romeo Proprietà: privata Indicazioni per raggiungere l’albero: S.P.via Consortile San Roberto, capolinea ATAM102 Via/c.so/piazza: Via Consortile Concessa Località: Catona Comune di Reggio di Calabria

Ambiente Urbano: Verde privato

La pianta viene segnalata per: Forma o portamento particolari Valore storico-culturale Valore paesaggistico

Minacce: Errata gestione e manutenzione Fuoco e abbandono del sito

PINO MARITTIMO a REGGIO DI CALABRIA segnalato da lorenzo Minniti – Reggio di Calabria

Alta circa 20 mt e altrettanto larga, la fronda è stata disegnata dai venti con linea aerodinamica a disco.

Alta circa 20 mt e altrettanto larga, la fronda è stata disegnata dai venti con linea aerodinamica a disco.

About Molisealberi

Molise alberi boschi italia foreste

2 commenti

  1. lorenzo minniti

    Avevo segnalato la spettacolare pianta monumentale parecchi anni fa, vista la sua mole, ed il punto panoramico del sito che si affaccia sullo stretto, avevo proposto al Comune di Reggio Calabria la creazione di uno spiazzo di pochi metri quadrati con qualche panchina al di sotto della pianta stessa. Realizzando una stele in memoria del Giudice ormai defunto. Progetto e proposta ormai dimenticata dal tempo, quando ancora esistevano le circoscrizioni. Tutto questo avrebbe portato dei vantaggi al sito valorizzandolo, regalando la possibilità ai tanti di visitarlo ed immortalarsi in meravigliosi scatti fotografici. Invece rimane negato a chiunque per i rovi e le erbacce presenti. Ma ipotizzando una riqualificazione del sito potrebbe regalare ai tanti visitatori meravigliose emozioni per la sua maestosità, e per la splendida vista sullo stretto, e soprattutto tutelando la pianta da eventuali incendi nel periodo estivo. Ricordo che parliamo di un Albero Monumentale pertanto di proprietà dello Stato esistente da circa 550 anni circa, testimone delle tante storie passate da questo posto, pensate usato di giorno dai tanti naviganti del mare e del cielo come punto fisso di riferimento.Il sito è accessibile dallo svincolo di Campo Calabro, e dal capolinea Atam Concessa dal Vico D’Ascoli.

Rispondi a lorenzo minniti Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.